Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
RASSEGNA STAMPA

WWW.pianetamountainbike.it

.

LA CONCA D'ORO BIKE È ANCORA UNA VOLTA DI DANIELE MENSI

La corsa è stata decisa sulla salita verso il 'Bertone', Mensi è riuscito ad allungare staccando i due compagni di fuga Chia Amaya e Cristian Cominelli.

Odolo (BS) e la Conca d'Oro Bike significano aria di casa per un corridore bresciano come Daniele Mensi che arriva da Botticino e che conosce come le sue tasche il percorso di questa granfondo che negli ultimi due anni lo ha visto grande protagonista. Primo nel 2012 e secondo l'anno scorso battuto in volata dal compagno di squadra e amico inseparabile Juri Ragnoli.

 

 

Questa mattina 'Danielino' è ritornato a Odolo con un'obiettivo, cercare di vincere l'edizione numero 16 della gara organizzata dal G.S. Odolese e alla fine è riuscito a centrare il suo target. Sul mitico Bertone è riuscito a staccare i due compagni di fuga Yesid Chia Amaya (Full Dynamix) e Cristian Cominelli (Avion Axevo) e si è presentato da solo sul traguardo ubicato all'interno del Parco Rinascita. Nella corsa riservata alle donne, affermazione della bergamasca Simona Mazzucotelli (Supermercati Massì).

 

 

Le condizioni meteo della settimana appena conclusa con la pioggia che è scesa in grande abbondanza sulla provincia di Brescia e che ieri non ha dato tregua a Odolo, hanno condizionato questa edizione della Conca d'Oro Bike. Infatti questa mattina nonostante la bellissima giornata con cielo azzurro e sole, ai nastri di partenza si sono presentati solo 530 dei 700 corridori che si erano pre-iscritti a questa importante tappa dei circuiti: Prestigio Mtb, Start Cup e Coppa Lombardia Spring. Evidentemente molti hanno preferito non rischiare e restarsene a casa, nonostante oggi sia filato tutto liscio.

 

 

La granfondo è partita regolarmente alle 10:00 con il gruppo che nella prima parte del percorso ha seguito la macchina dell'organizzazione per poi iniziare la gara vera e propria. Il percorso era quello classico, lungo 43 chilometri e con circa 1.400 metri di dislivello.

 

Sulle prime rampe ha 'acceso la miccia' il favorito, ossia il portoghese Tiago Ferreira (Protek), grande rivelazione di questa prima parte della stagione, reduce come altri corridori dalla durissima Rocky Mountain Marathon, corsa ieri a Riva del Garda. Sono riusciti a tenere il suo passo Mensi, Chia e Cominelli. Ad un certo punto dell'ascesa il lusitano è 'saltato' quando ha sentito la gomma posteriore che si stava sgonfiando ed ha visto che il copertone era 'tagliato' su un fianco. La sua gara era di fatto già conclusa.  Davanti è rimasto da solo Mensi che ha scollinato per primo in località Chiese, seguito però a brevissima distanza sia dal colombiano Chia che da Cominelli.

 

 

Nella discesa verso Gazzane, Mensi decideva di non rischiare e così riusciva a rientrare Chia mentre Cominelli si avvicinava pericolosamente ai due battistrada. Dietro inseguivano Baretto e Hofer della Scott affiancati dall'under 23 bresciano Simone Vecchia, da quest'anno passato al FRM Factory team.

 

 

La successiva salita lunga circa 6 km che via Bione portava in località Salto non era decisiva ma nella successiva discesa verso Agnosine Cominelli riusciva finalmente ad agganciare i due fuggitivi, infatti in località Fontanì, da dove iniziava la salita al 'Bertone', al comando della corsa c'erano tre bikers. Uno con la divisa della Scott (Mensi), un'altro con quella della Full Dynamix (Chia Amaya) e il terzo indossava la maglietta dell'Avion Axevo (Cominelli).

 

Già fuori dai giochi per il podio passava in quarta posizione da solo Baretto, seguito da Lombardi (Titici) e Vecchia (FRM) quindi transitavano Colombo, Valsecchi, Zaglio, Hofer e Bennato.

 

 

I 4 chilometri di salita come spesso in passato è successo alla Conca d'Oro, erano decisivi. Daniele Mensi forzava il ritmo mettendo in difficoltà gli altri due compagni di fuga, cedevano prima Cominelli e poi Chia. Una volta terminata l'ascesa c'era la discesa verso Agnosine e quindi il trasferimento verso il traguardo di Odolo. Non c'erano colpi di scena ed infatti al traguardo si presentava da solo Daniele Mensi che tagliava il traguardo fermando i cronometri sul tempo di 1 ora 51' 49'', precedendo di 1' 19'' Jaime Yesid Chia Amaya.

 

 

 

Bisognava attendere altri 42'' secondi per vedere arrivare il terzo corridore, Cristian Cominelli che così completava il podio maschile della Conca d'Oro. Completavano la top five il valtellinese Igor Baretto e l'ex professionista Omar Lombardi.

 

 

Ordine d'arrivo maschile

 

01 Daniele Mensi (Scott Racing team) 1:51:49

02 Jaime Yesid Chia Amaya (Full Dynamix) 1:53:08

03 Cristian Cominelli (Avion Axevo) 1:53:50

04 Igor Baretto (Scott Racing team) 1:56:36

05 Omar Lombardi (Titici LGL Pro team) 1:57:53

06 Simone Colombo (KTM Torrevilla Mtb) 1:58:13

07 Matteo Valsecchi (Pavan Free Bike) 1:58:23

08 Simone Vecchia (FRM Factory team) 1:58:30

09 Carlo Manfredi Zaglio (team Bike Gussago) 2:00:06

10 Nicola Bennato (team Oliveto Lario) 2:00:13

11 Marco Zappa (WR Compositi) 2:00:44

12 Stefano Lanzi (Lissone Mtb) 2:01:35

 

Ordine d'arrivo femminile


1 Mazzucotelli Simona Gs Massi' Supermercati 02:29:32.71
2 Frasisti Valentina Asd Emmebike Orbea Italia 02:34:51.22
3 Beretta Simona Wet Life Ridottiallosso 02:37:51.48
4 Mandelli Chiara Asd Valcavallina Lovato Eletric Axevo 02:48:14.25
5 Huckvale Maryann Bicitime Racing Team 02:50:43.38
6 Cusini Arianna Ktm Torrevilla Mtb 02:51:07.76
7 Gattei Marinella Asd Leonardi Racing Team 02:51:08.51
8 De Lorenzi Maria Mdl Racing Crew Asd 02:57:16.52
9 Venturini Nicole Fm Bike Factory Team 03:05:01.28
10 Grotti Adriana Asd Gorgonzola Ciclismo 03:06:50.42

 

 

 

©Copyright 2020-2021 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution