Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
COMMENTO

Odolo (Brescia):

Johnny Cattaneo e Elena Gaddoni sono i dominatori assoluti ed incontrastati della undicesima edizione della granfondo Conca d' Oro Bike, pensate che sono gli stessi corridori che avevano già vinto l' anno scorso, evidentemente la Vallesabbia è una zona dove si trovano bene. Johnny Cattaneo (Full Dynamix) ha vinto con 2' 32'' di vantaggio su Alexey Medvedev (Scapin Torrevilla) che allo sprint ha regolato Johann Pallhuber (Silmax AMD Merida). Invece nella corsa femminile Elena Gaddoni (Progress FRW) ha stravinto e non per niente indossa la maglia tricolore, la seconda Michela Benzoni (Scapin Torrevilla) è arrivata al traguardo dopo 5' 42'' mentre la terza ragazza, Sandra Klomp (Scapin Torrevilla) ha accusato un distacco di 6' 34''.

La manifestazione allestita dal GS Odolese era la prova d' apertura del Marathon Tour e tappa dei circuiti Garda Challenge, Coppa Lombardia e Valsabbia Mtb Cup. Presente a nome della FCI Mauro Centenaro che si è poi occupato della vestizione dei leader del Marathon Tour. Alle 10 in punto dal palazzetto dello Sport la corsa ha preso il via dietro ad una Ferrari rossa che ha fatto apri-pista nelle fasi iniziali delle gara. 1.100 gli iscritti e un tracciato lungo 53 chilometri, con la prima parte diversa dalle ultime edizioni.

Quest' anno subito dopo il via i concorrenti si sono diretti verso Preseglie (alla rotonda sono andati diritti) e quì quando la corsa era da poco iniziata c'erano cinque bikers al comando : Cattaneo (Full Dynamix), Pallhuber (Silmax AMD Merida), il russo Medvedev (Scapin Torrevilla), Celestino (Alba Orobia Axevo) e Longo (Full Dynamix). Dietro inseguivano Deho, Lazzaroni, Montoya, Botero, Bettelli e Caro. La corsa si decideva dopo una ventina di chilometri in un tratto di salita molto impegnativo con fondo cementato, dove c'era una scrematura nel gruppo e quando poi Cattaneo nella successiva discesa riusciva a staccare tutti.

Infatti nel fondovalle dopo Gazzane (dopo 55 minuti di corsa), Cattaneo era da solo al comando con 20'' di vantaggio su Pallhuber e mezzo minuto sul russo Medvedev. Seguivano a 1' 50'' Celestino, a 2' 05'' Deho, quindi Montoya e Longo (attardato da una foratura), poi Botero e Costa quindi Bettelli e Schweiggl e poi Lazzaroni e Bianchi.

Quì il primo amatore a transitare era il tricolore Mirko Balducci, (Cicli Taddei team Galluzzi) seguito da De Bertolis e dal secondo amatore, un' altro tricolore (M3) Milesi del Lissone Mtb. A quel punto la corsa saliva verso la Pieve di Bione, per ridiscendere verso Agnosine dove nel finale della corsa iniziava la temutissima salita al Bertone.

Qui, ai piedi del Bertone Cattaneo conduceva con due minuti di vantaggio sulla coppia Medvedev - Pallhuber quindi transitava un quartetto guidato da Deho che aveva a ruota Longo, Montoya e a un paio di metri Celestino. Più staccati passavano assieme Bettelli e Botero quindi la coppia Lazzaroni - Schweiggl. Mancavano solo una decina di chilometri al traguardo e la corsa finiva dopo 2 ore 2' 14'' con il trionfo di Johnny Cattaneo, la piazza d' onore veniva decisa allo sprint dopo 2' 32'', con il russo Alexey Medvedev che riusciva a mettere la sua ruota davanti a quella dell' altoatesino Johann Pallhuber.

Altro sprint dopo 4' 28'' quando Celestino regolava il costaricano Montoya e dopo una ventina di secondi toccava a Longo sprintare con Deho. Quella di quest' anno è stata una delle poche edizioni della Conca d' Oro dove non è stato decisivo il Bertone.

Subito dopo l' arrivo dei concorrenti sono state iniziate le vestizioni dei leader del Marathon Tour, nelle categorie amatoriali maschili due maglie al Lissone Mtb con Milesi e Berlusconi, una ai veronesi del team Todesco con Zaglio e una in Toscana alla Cicli Taddei team Galluzzi con Balducci. Tra le ragazze maglia alla trentina della Scott Claudia Paolazzi. Ovviamente nella categoria elite maglie a Cattaneo e alla Gaddoni.

Il prossimo appuntamento con il GS Odolese è fissato per l' ultimo week end di questo mese quando sabato 30 partirà la 24 Ore di Idro.

Aldo Bertoni

Ordine d' arrivo maschile :
1. Johnny Cattaneo (Full Dynamix) 2:02:14;
2. Alexey Medvedev (Rus -Scapin Torrevilla) a 2' 32'';
3. Johann Pallhuber (Silmax) a 2' 33'';
4. Mirko Celestino (Alba Orobia Bike) a 4' 28'';
5. Paolo Montoya (Crc -Giant Italia) a 4' 30'';
6. Tony Longo (Full Dynamix) a 4' 49'';
7. Marzio Deho (Olympia) a 4' 49'';
8. Pierluigi Bettelli (Scott) a 6' 46'';
9. Jhon Jairo Botero (Col - Infotre Leecougan) a 6' 47'';
10. Oscar Lazzaroni (Alba Orobica Bike) a 8' 32''
11. Johannes Schweigll (Silmax AMD) a 8' 34''
12. Massimo De Bertolis (Full Dynamix) a 9' 10''
13. Franz Hofer (Scott) a 9' 16''
14. Mirco Balducci (Cicli Taddei team Galluzzi) a 9' 51''
15. Riccardo Milesi (Lissone Mtb) a 9' 52''
16. Mirko Pirazzoli (ISD) a 10' 22''
17. Rafael Visinelli (Forestale) a 10' 28''
18. Alessandro Fontana (Forestale) a 11' 05''
19. Nicola Dalto (Olympia) a 13' 43''
20. Carlo Manfredi Zaglio (Todesco) a 13' 44''


Ordine d' arrivo femminile :
1. Elena Gaddoni (Progress) in 2:36:33;
2. Michela Benzoni (Scapin Torrevilla) a 5' 42'',
3. Sandra Klomp (Scapin Torrevilla) a 6' 34'';
4. Alessia Ghezzo (Torpado) a 8' 34'';
5. Elena Giacomuzzi (UC Caprivesi) a 13' 08''
6. Claudia Paolazzi (Scott) a 19' 18''
7. Cristina Dusina (Mtb Agnosine) a 21' 44''
8. Stefania Zanasca (Scapin Torrevilla)
9. Laura Abril (Infotre Lee Cougan)
10. Sabrina Baccarin (Bike Pro)

Leader Marathon Tour

Elite M : Johnny Cattaneo (Full Dynamix)
Elite F : Elena Gaddoni (Progress)
Donne amatori : Claudia Paolazzi (Scott)
MS : Mirco Balducci (Cicli Taddei team Galluzzi)
M1/2: Riccardo Milesi (Lissone Mtb)
M3 : Carlo Manfredi Zaglio (Todesco)
M4 : Massimo Berlusconi (Lissone Mtb)

COMMENTO TRATTO DA: www.pianetamountainbike.it di Aldo Bertoni.

 

©Copyright 2020-2021 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution