Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
CONCA D'ORO BIKE: RAGNOLI FESTEGGIA BATTENDO ALLO SPRINT MENSI. E' FESTA IN CASA SCOTT.
  • CLASSIFICHE

  •  I due amici inseparabili della Scott dopo aver dominato la corsa fin dall'inizio si sono giocati la vittoria in una lunga volata. Terzo il colombiano Arias Cuervo del KTM Stihl Torrevilla.

Odolo (BS): L'edizione numero quindici della Conca d'Oro Bike si Ŕ conclusa questa mattina nel migliore dei modi possibili per gli spettatori, ossia con un'arrivo in volata tra il campione d'Italia marathon Juri Ragnoli ed il suo compagno di squadra, ma prima di tutto, inseparabile amico, stiamo parlando di Daniele Mensi.

 

 

I due sono entrambi bresciani, quindi correvano in casa, inoltre nel 2011 ad imporsi era stato Ragnoli e lo scorso anno Mensi, quindi c'era molta attesa per la volata sul lungo rettilineo che in salita portava verso il traguardo.

 

 

In questa seguenza di scatti si vede molto chiaramente come Ŕ andato questo sprint.

 

 

Ragnoli Ŕ sempre davanti ma di pochissimo.

 

 

Mensi in sella alla sua full, la Scott Spark cede nel finale.

 

 

Mensi a un metro dal traguardo, si alza sui pedali e dopo aver combattuto fino all'ultimo cede con onore, di fronte ad un Juri Ragnoli concentratissimo fino all'ultimo secondo. Per lui si Ŕ trattato della seconda vittoria consecutiva e sempre in volata, infatti domenica scorsa alla stessa maniera nelle Marche a Cingoli si era aggiudicato la Nove Fossi.

 

 

Grande festa in casa Scott, con Ragnoli che si Ŕ imposto correndo con la Scott Scale 700 RC, per intenderci, il telaio da 27,5'' replica di quello di Nino SchŘrter. In terza posizione ha completato il podio il colombiano Diego Alfonso Arias Cuervo del KTM Stihl Torrevilla, lui ha corso in sella alla KTM Myroon. La gara femminile l'ha invece vinta la bergamasca Simona Mazzucotelli (Supermercati Massý) che ha preceduto di soli 21'' Valentina Frasisti (Mtb Evaloon).

 

 

La manifestazione per il secondo anno consecutivo ha avuto come sede logistica il Parco Rinascita, ubicato sulla collina appena sopra la zona del Palazzetto dello Sport, diversamente dall'anno scorso, la partenza Ŕ stata arretrata di qualche centinaio di metri, posizionando i corridori su una leggera salita.

 

 

Prima delle 10:00 lo speaker trentino Elio Proch ha provveduto a chiamare i corridori (circa 960 iscritti e 800 partenti) che si sono allineati nelle varie griglie predisposte dagli organizzatori del GS Odolese Mtb Conca d'Oro, chiamati anche gli uomini del 'gatto giallo', che Ŕ poi il loro simbolo.

 

 

In prima file spiccavano le maglie della Scott di Ragnoli, Mensi e Baretto, quelle del KTM Stihl Torrevilla dei colombiani Arias e Botero, quindi c'era il russo della Full Dynamix Alexey Medvedev, poi Pierluigi Bettelli (Bi&Esse) e il livignasco Mattia Longa (Titici Lgl Pro team). Sotto il profilo meteorologico la giornata era perfetta, una ventina di gradi e cielo completamente azzurro.

 

 

La partenza Ŕ avvenuta in perfetto orario, con i corridori che nella prima parte sono stati dietro alla Ferrari rossa che tutti gli anni, fa da apripista a questa granfondo storica che si svolge all'interno della Valle Sabbia e che quest'anno era inserita nella Coppa Lombardia e nel Giro delle Regioni.

 

 

La Scott ha attaccato subito con Ragnoli e Mensi che volevano fare subito il vuoto dietro di se, sulla prima salita infatti si sono avvantaggiati, poi prima dell'inizio del secondo strappo in un punto dove si poteva recuperare, sui due rientravano il colombiano Arias e Lazzaroni che per˛ sulla successiva seconda salita verso la localitÓ Chiese, perdevano nuovamente il contatto dai due bresciani.

 

 

Dopo 18 chilometri, dopo aver superato la localitÓ Galaello (pista Motocross) Ragnoli e Mensi erano saldamente da soli al comando, inseguiti da Lazzaroni, quindi da Arias, Bettelli, Botero che passavano tutti da soli.

 

 

Seguivano insieme Baretto e Panizza, quindi Longa. Bisognava attendere il passaggio di ancora sei corridori prima di veder transitare Medvedev che a quanto pare aveva forato nella prima parte della gara.

 

 

La corsa proseguiva in salita verso Bione per poi riscendere verso a Agnosine dove in localitÓ Fontaný, i corridori giravano a destra per salire verso il mitico Bertone. Sui primi tornanti della salita, dopo aver pedalato per un'ora ed aver giÓ superato il km 28, dietro alla moto apripista, da una curva sbucavano le figure inconfondibili di Mensi e Ragnoli, con il primo a fare l'andatura.

 

 

Dietro, giÓ nettamente staccato inseguiva da solo il colombiano Arias, pi¨ staccati, sul tratto cementato a fianco del ruscello, salivano poi assieme Lazzaroni e Bettelli.

 

 

Seguivano nell'ordine e da soli Baretto, Botero Salazar e Panizza, poi dietro saliva anche il secondo amatore, ossia Zaglio.

 

 

Terminata l'ascesa sul Bertone alla corsa mancavano circa 11 chilometri, da Agnosine si scendeva verso Odolo per risalire poi verso il Parco Rinascita. Se Mensi aveva pensato ad un'arrivo insieme, come due amici e compagni di squadra, Ragnoli invece puntava ad un'arrivo spettacolare per il pubblico, quello in volata. Alla fine i due ragazzi decidevano di dare spettacolo e il nuovo arrivo, in salita e su asfalto, in effetti rendeva gli ultimi metri adrenalinici, il bersaglio come giÓ detto lo centrava Juri Ragnoli che fermava i cronometri sul tempo finale di 1 ora 47' 51''.

 

 

Pochi instanti dopo l'arrivo si procedeva con la classica foto con i primi tre assoluti  mentre nel frattempo continuavano gli arrivi degli altri concorrenti (Lazzaroni, Bettelli, Baretto, Botero, Panizza, Medvedev, Zaglio).

 

Va infine segnalato che ieri, come tutti gli anni, i ragazzini delle scuole elementari, con un casco fornito dall'organizzazione, si sono divertiti partecipando alla Junior Bike.

 

Classifica assoluta maschile

 

1 Ragnoli Juri Gs Scott Racing Team 01:47:51.55
2 Mensi Daniele Gs Scott Racing Team 01:47:51.60
3 Arias Cuervo Diego Alfonso Ktm Torrevilla Mtb 01:51:03.30
4 Lazzaroni Oscar Wr Compositi Racing 01:52:55.40
5 Bettelli Pierluigi Bi&Esse Infotre 01:53:28.40
6 Baretto Igor Gs Scott Racing Team 01:53:48.90
7 Botero Salazar Jhon Jairo Ktm Torrevilla Mtb 01:55:09.70
8 Panizza Riccardo Paduano Martina Racing 01:55:56.10
9 Medvedev Alexey Team Full Dynamix 01:56:52.80
10 Zaglio Manfredi Carlo Team Bike Gussago 01:57:35.80
11 Manzoni Valter Wr Compositi Racing 01:58:53.70
12 Colombo Simone Ktm Torrevilla Mtb 01:58:58.00
13 Paniz Luca Team Biciaio 01:59:09.10
14 Bennato Nicola Team Oliveto Lario 01:59:48.65
15 Longa Mattia Titici Lgl Pro Team 01:59:49.75
16 De Polo Marco Team Full Dynamix 02:00:08.20
17 Diviggiano Simone Paduano Martina Racing 02:00:11.00
18 Lanzi Stefano Lissone Mtb Asd 02:00:12.55
19 Visinoni Enrico Orobie Cup 02:00:18.90
20 Pelizzari Nicola Mtb Pertica Bassa Asd 02:00:25.20

 

Classifica assoluta femminile

 

1 Mazzucotelli Simona Gs Massi' Supermercati 02:25:16.20
2 Frasisti Valentina Mtb Evaloon 02:25:37.30
3 Mandelli Chiara Asd Valcavallina Superbike 02:25:37.80
4 Seneci Roberta Racing Rosola Bike 02:31:39.40
5 Bonomi Simona Mtb Parre 02:40:10.10
6 Dusina Cristina Mtb Agnosine 02:46:08.10
7 Filiberti Silvia Gs Avis Fiorenzuola 02:49:54.70
8 Colombo Gaia Asd Pavan Free Bike 02:59:25.40
9 Carrara Silvia Team Zeta 03:02:42.20
10 Galliani Martina Asd Pavan Free Bike 03:05:35.30

 

Attenzione la classifica che potete scaricare, Ŕ aggiornata alle 14:30 di domenica, quindi successivamente potrebbe aver subito degli aggiornamenti.

 

©Copyright 2018-2019 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution