Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
IL POETA ALLA D' ANNUNZIO BIKE È CARLO MANFREDI ZAGLIO
IL CORRIDORE DEL TEAM TODESCO A GARDONE RIVIERA VINCE LA PRIMA EDIZIONE DELLA GRANFONDO INTITOLATA AL POETA GABRIELE D'ANNUNZIO. NELLA FEMMINILE SI IMPONE LA TRENTINA PAOLAZZI

Gardone Riviera (BS): La 'poesia' alla prima edizione della point to point D' Annunzio Bike l' hanno scritta il bresciano Carlo Manfredi Zaglio (team Todesco) e la trentina Claudia Paolazzi (Bergner Brau Petrolvilla). Il titolo della poesia era : Vittoria.


Vi domanderete perchè in una gara di mountain bike si parla di poesia, il motivo è molto semplice, la corsa era intitolata a Gabriele d' Annunzio, il poeta pescarese che visse gran parte della sua vita sulla sponda bresciana del Lago di Garda, propria a Gardone Riviera dove poi adesso c'è il Vittoriale, ossia il Museo che racconta la sua vita avventurosa. Nel museo c'è anche l' aereo con il quale durante la prima guerra mondiale partecipò al bombardamento su Vienna. L' arrivo era posizionato proprio all' entrata del Vittoriale mentre, la partenza è stata data dal lungolago.


















L' idea della gara è nata dall' associazione Garda Panorama che si è avvalsa della collaborazione tecnica del G.S. Odolese che con la sua esperienza ha dato i giusti consigli a questa manifestazione che si è svolta per la prima volta ed ha raccolto l' iscrizione di quasi 300 corridori. L' obiettivo per le prossime edizioni è quello di crescere e far conoscere sia la gara che i percorsi che si sviluppano sul territorio comunale di Gardone Riviera.


I bikers si sono ritrovati sul lungolago per la partenza che era prevista alle 10:00, il cielo era coperto ed oggi non era giornata da maniche corte, si stava bene indossando una felpa. Come da programma la gara è scattata all' orario prestabilito, con i secondi finali prima dello start, scanditi dallo speaker Elio Proch. I biker si attendevano una gara 'tosta' ed impegnativa, i chilometri sembravano apparentemente pochi (34 km - 1.300 metri di dislivello) ma guardando l' altimetria si poteva immaginare una gara non facile.


Si partiva dal lungolago per salire su asfalto/ciotolato verso Tresnico, finita la prima parte di salita, iniziava un saliscendi e poi la gara si portava verso la salita di S. Michele, lunga circa 5 chilometri che era il punto in cui si faceva la vera selezione. Quì i bikers salivano fino a 1.000 metri, la seconda parte della gara lunga circa 14 chilometri era tutta in discesa, riportava infatti i corridori verso l' arrivo ubicato presso il Vittoriale.







La gara
: A Tresnico, dopo 10 minuti di gara, sull' acciotolato era già in fuga il Campione del Mondo (M3) Carlo Manfredi Zaglio, il corridore del team Todesco precedeva la maglia rossa di Leonardo Arici (Rosola) e la coppia formata da Davide Lombardi e dal trentino Claudio Segata. Seguivano nell' ordine Trenti (Mtb Agnosine), Bazzanella (Alpini Povo), Bardini (Bruciati), Leonesio (Bruciati), Capretti (Mtb Agnosine), Micheletti (Mtb Agnosine), Tonni (Mtb Agnosine). Quì la corsa femminile era condotta dalla veronese Lorena Zocca (L' Arcobaleno Carraro) seguita a breve distanza dalla trentina Claudia Paolazzi.


Sulla successiva salita di S. Michele (dove c'era un tratto cronometrato) Zaglio allungava sugli inseguitori, dietro emergeva Davide Lombardi che sulla lunga salita sorpassava il trentino Segata.


In località Fasano, dopo 1 ora e mezza di gara, quando mancava poco al traguardo, passava per primo Zaglio con due primi di vantaggio su Lombardi, terzo a 2' 25'' transitava Segata, seguiva la coppia formata da Marchiondo e Bazzanella, staccati di 3' 42''. Sfilavano poi Bardini, Arici e Trenti.


La gara veniva conclusa trionfalmente da Carlo Manfredi Zaglio (Todesco) che fermava il cronometro di Otc Como, sul tempo di 1:43:01, in seconda posizione dopo 1' 28'' arrivava Davide Lombardi (D.R. Bike) e il podio era completato dal trentino Claudio Segata (Bren team) che passava sotto lo striscione dell' arrivo dopo 1' 55''. Nella top five entravano anche il trentino Michele Bazzanella (Alpini Bike Povo) e il longilineo Francesco Marchiondo (Mtb Italia).


Colpo di scena nella gara femminile quando la trentina Claudia Paolazzi (Bergner Brau Petrolvilla) agganciava e sorpassava Lorena Zocca (L' Arcobaleno Carraro) in prossimità del traguardo. Due belle e simpatiche 'Miss' festeggiavano la vittoria assieme ai vincitori di giornata.

 
 

 

©Copyright 2018-2019 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution